Calcio Politico
Benvenuto/a visitatore.
Per accedere ad alcune sezioni E PER POTER VISUALIZZARE TUTTI I LINK è necessario effettuare la registrazione al forum.
La invitiamo quindi a registrarsi e, se lo è già, ad effettuare il Log-in.
Buona Navigazione.
Cerca
Accedi

Ho dimenticato la password

Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 45 il Gio Lug 05, 2012 5:58 am
Statistiche
Abbiamo 56 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gina Pallina

I nostri membri hanno inviato un totale di 4040 messaggi in 3642 argomenti
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Parole chiave

Ultimi argomenti
» Aereo caduto: nemmeno un corpo intatto
Ven Mar 27, 2015 10:09 pm Da Antonio

» Clinica,Lubitz non in cura depressione
Ven Mar 27, 2015 10:09 pm Da Antonio

» Esplosione a Manhattan: due dispersi
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Bild, Lubitz era in crisi con fidanzata
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Lubitz quel giorno era 'in malattia'
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Borsa: Wall Street chiude in rialzo
Ven Mar 27, 2015 10:07 pm Da Antonio

» P.A: ritardi fattura digitale
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

» Poletti, Pil è inversione situazione
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

» Bankitalia:Guzzetti, interesse per quote
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

Facebook

CORTE CONTI: CON PROCESSO BREVE A RISCHIO CAUSE PIU' COMPLESSE

Andare in basso

In corso CORTE CONTI: CON PROCESSO BREVE A RISCHIO CAUSE PIU' COMPLESSE

Messaggio Da Antonio il Mer Feb 17, 2010 11:58 am

(ASCA) - Roma, 17 feb - Il cosiddetto processo breve potrebbe mettere a rischio le cause contabili piu' complesse in Italia. E' quanto rileva la Corte dei Conti sottolineando che ''il vero profilo di rilevanza della determinazione normativa dei tempi del processo contabile'', e' ''quello dell'eventuale retroattivita' della disposizione, che porrebbe irragionevolmente nel nulla proprio quei giudizi non definiti nei tempi stabiliti a causa della complessita' delle questioni affrontate o della connessa necessita' di particolari accertamenti istruttori''.

Nella relazione annuale il procuratore generale della magistratura contabile, Mario Ristuccia, sottolinea tuttavia che ''il tema della ragionevole durata dei processi, di cui il parlamento sta attualmente discutendo, non puo' certo dirsi affetta dalla sistemica lentezza che colpisce altre giurisdizioni''.

Per la Corte dei Conti ''cio' e' dovuto sia alla struttura stessa del processo contabile, sia all'impegno sempre piu' vivo dei magistrati addetti alle procure e alle sezioni regionali, che sta avviando un trend progressivo di riduzione dei tempi di definizione dei giudizi, nella consapevolezza che una pronuncia sulla violazione degli obblighi di servizio ha valore, anche se in funzione di mera deterrenza, solo a condizione che sia emessa in tempi assolutamente ragionevoli''.

_________________


Chi è causa del suo mal pianga sé stesso.
avatar
Antonio
Adminforum
Adminforum

Numero di messaggi : 3552
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 24
Località : Morciano di Leuca

Visualizza il profilo http://calciopolitico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum