Calcio Politico
Benvenuto/a visitatore.
Per accedere ad alcune sezioni E PER POTER VISUALIZZARE TUTTI I LINK è necessario effettuare la registrazione al forum.
La invitiamo quindi a registrarsi e, se lo è già, ad effettuare il Log-in.
Buona Navigazione.
Cerca
Accedi

Ho dimenticato la password

Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 45 il Gio Lug 05, 2012 5:58 am
Statistiche
Abbiamo 56 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gina Pallina

I nostri membri hanno inviato un totale di 4040 messaggi in 3642 argomenti
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Parole chiave

Ultimi argomenti
» Aereo caduto: nemmeno un corpo intatto
Ven Mar 27, 2015 10:09 pm Da Antonio

» Clinica,Lubitz non in cura depressione
Ven Mar 27, 2015 10:09 pm Da Antonio

» Esplosione a Manhattan: due dispersi
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Bild, Lubitz era in crisi con fidanzata
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Lubitz quel giorno era 'in malattia'
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Borsa: Wall Street chiude in rialzo
Ven Mar 27, 2015 10:07 pm Da Antonio

» P.A: ritardi fattura digitale
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

» Poletti, Pil è inversione situazione
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

» Bankitalia:Guzzetti, interesse per quote
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

Facebook

TERRORISMO: FAMIGLIA ATTENTATORE VOLO DELTA, COMPLETA COOPERAZIONE

Andare in basso

In corso TERRORISMO: FAMIGLIA ATTENTATORE VOLO DELTA, COMPLETA COOPERAZIONE

Messaggio Da Antonio il Lun Dic 28, 2009 1:30 pm

(ASCA-AFP) - Lagos, 28 dic - La famiglia del nigeriano che ha cercato a Natale di far saltare in aria con dell'esplosivo il volo 253 Delta-Northwest ha assicurato la propria completa cooperazione all'intelligence Usa.

''La scomparsa e la cessazione di comunicazione ha portato sua madre e suo padre, a contattare le agenzie di sicurezza'', ha detto la famiglia di Farouk Abdulmutallab dalla Nigeria.

''Prima di adesso, da quando era bambino Farouk, eravamo molto presenti e nostro figlio non ha mai mostrato comportamenti, attitudini o appartenenza ad associazioni che potevano destare preoccupazion'', ha aggiunto.

''Appena i suoi genitori hanno avuto dei timori, recentemente, hanno chiesto aiuto'', ha spiegato la famiglia promettendo ''completa cooperazione con le agenzie di sicurezza locali e internazionali''.

_________________


Chi è causa del suo mal pianga sé stesso.
avatar
Antonio
Adminforum
Adminforum

Numero di messaggi : 3552
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 24
Località : Morciano di Leuca

Visualizza il profilo http://calciopolitico.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum